Maculopatia senile: cos’è e come riconoscerla

Maculopatia senile: cos’è e come riconoscerla

Colpisce un anziano su cinque provocando la degenerazione della macula, ovvero la parte centrale della retina, ed una conseguente restrizione del campo visivo: è la maculopatia, una patologia che pur non compromettendo totalmente la vista comporta disturbi importanti e perlopiù irreversibili. (altro…)

Perdita della memoria: 10 esercizi per allenare la mente

Perdita della memoria: 10 esercizi per allenare la mente

Non è inevitabile, ma la perdita della memoria è un processo che frequentemente caratterizza l’invecchiamento: l’avanzare dell’età e l’impatto che questo processo esercita sulle funzioni cognitive dell’anziano, unitamente a fattori anche di natura emotiva, possono infatti determinare un deterioramento delle capacità di apprendimento e della memoria, indipendentemente dalla presenza di patologie neuro-degenerative gravi e specifiche. Si parla in questi casi di deterioramento cognitivo lieve e di demenza senile e non è detto che questi evolvano in malattie come il morbo di Alzheimer, sebbene possano talvolta esserne indicatori precoci. (altro…)

Caldo estivo: come evitare il pericolo disidratazione?

Caldo estivo: come evitare il pericolo disidratazione?

Secondo il calendario mancherebbe ancora qualche giorno al suo arrivo ufficiale, ma le temperature non mentono: ormai l’estate è iniziata. Se per tanti si tratta della stagione più amata, quella del relax e delle vacanze, per gli anziani l’estate è un periodo di allerta, durante il quale non bisogna mai abbassare la guardia perché il caldo cela innumerevoli pericoli, spesso sottovalutati. (altro…)

Anziani e malnutrizione: l’importanza di un’alimentazione corretta

Anziani e malnutrizione: l’importanza di un’alimentazione corretta

Nonostante sia spesso sottovalutata, la malnutrizione è una problematica molto seria, che riguarda un gran numero di anziani, sia uomini che donne, ed in particolare i pazienti sottoposti a ricoveri in ospedale o a soggiorni più o meno prolungati in strutture di assistenza. Infatti, è in particolare in questi luoghi che l’anziano, se malnutrito, aumenta la propria fragilità nei confronti di malattie, complicanze ed infezioni, con un conseguente incremento del rischio di mortalità. (altro…)

Come si gestisce l’aggressività nei pazienti affetti da demenza?

Come si gestisce l’aggressività nei pazienti affetti da demenza?

L’aggressività è uno dei comportamenti che caratterizzano le demenze senili ed è riconducibile all’insicurezza che il paziente prova a causa della sua condizione. L’incapacità di gestire situazioni anche ordinarie, che a causa della malattia egli non riesce più a riconoscere e decodificare, genera uno stato di ansia e diffidenza verso ciò che lo circonda che lo costringe a difendersi. (altro…)

Vitamina D: perché è importante per gli anziani?

Vitamina D: perché è importante per gli anziani?

Non tutti lo sanno ma la vitamina D ricopre un’importanza fondamentale per la salute, e non solo per quella delle nostre ossa: non averne a sufficienza aumenterebbe infatti il rischio di sviluppare numerose patologie nervose, autoimmuni e cardiovascolari.

(altro…)