Freddo ed ipertensione, quali sono le implicazioni

Freddo ed ipertensione, quali sono le implicazioni

Come sappiamo, la pressione sanguigna corrisponde alla pressione che il sangue esercita contro le pareti dei nostri vasi in seguito all’azione di pompa svolta da cuore, e quindi alla circolazione: il suo valore viene misurato in millimetri di mercurio (mmHg) e viene definito attraverso due valori, uno massimo (pressione sistolica) ed uno minimo (pressione diastolica). I suoi valori ottimali a riposo sono pari a 120/80 mmHg. (altro…)

Cadute e fratture: come prevenirle

Cadute e fratture: come prevenirle

Le cadute sono sicuramente tra gli inconvenienti maggiormente temuti superata una certa età: l’indebolimento della struttura ossea dovuta all’osteoporosi, patologia che affligge praticamente tutti gli individui anziani, rende le eventuali fratture un pericolo reale che possono determinare un cambiamento radicale nella vita del paziente e conseguenze anche molto gravi, che vanno dalla perdita di autonomia al decesso nella peggiore delle ipotesi. (altro…)

Quando l’anziano perde il contatto con la realtà: il delirium

Quando l’anziano perde il contatto con la realtà: il delirium

Un anziano su cinque ne è affetto: parliamo del delirium, ovvero quello stato confusionale acuto, caratterizzato dall’alterazione dello stato di coscienza del paziente e che si manifesta generalmente attraverso una serie di sintomi neuropsichiatrici, quali deficit di memoria, disorientamento, disturbi del linguaggio, della percezione, del sonno e/o del pensiero, deliri, labilità dell’umore, difficoltà motorie, allucinazioni. (altro…)

Anziani: i consigli per affrontare l’inverno

Anziani: i consigli per affrontare l’inverno

Manca poco meno di un mese all’inizio effettivo dell’inverno, ma le temperature sono ormai in netta e progressiva diminuzione e le perturbazioni si susseguono senza lasciare scampo: per gli anziani, categoria fragile in fatto di malanni stagionali, inizia un periodo delicato. (altro…)