Pressione, dieta e attività fisica: ecco come prevenire le demenze

Pressione, dieta e attività fisica: ecco come prevenire le demenze

Ce lo chiediamo spesso: le demenze e le varie forme di decadimento cognitivo si possono in qualche modo prevenire? Dalle ultime ricerche arrivano risposte che ci fanno ben sperare: pur non essendo ancora in grado di scongiurare del tutto le demenze senili, possiamo secondo gli esperti adottare comportamenti che contribuiscono ad abbassarne il rischio.

(altro…)
Riconoscere, gestire e prevenire il colpo di calore: i nostri consigli

Riconoscere, gestire e prevenire il colpo di calore: i nostri consigli

Caldo e umidità sono i fattori che, insieme alla scarsa prudenza, possono predisporre soggetti fragili come gli anziani ai colpi di calore. Come sappiamo, in età avanzata i processi di termoregolazione corporea regolati dalla sudorazione diventano meno efficienti e perciò incapaci di affrontare in maniera efficace gli sbalzi termici: si verificano allora le cosiddette patologie da calore, e il colpo di calore è la più grave di queste perché se non affrontato tempestivamente può essere addirittura letale.

(altro…)
Giornata Mondiale senza tabacco: meno fumatori, ma non basta

Giornata Mondiale senza tabacco: meno fumatori, ma non basta

Secondo l’indagine svolta dall’Istituto Superiore di Sanità insieme all’Istituto di Ricerche farmacologiche Mario Negri, l’Università Vita-Salute S. Raffaele, l’Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete Oncologica (ISPRO) e la Doxa, durante il lockdown sarebbero diminuiti i fumatori di sigarette tradizionali. È una buona notizia, ma durante lo stesso periodo in molti si sono approcciati per la prima volta a dispositivi alternativi come le sigarette elettroniche o i prodotti a tabacco riscaldato, senza contare che, sempre secondo i dati riportati, tra i fumatori “tradizionali” c’è chi ha invece aumentato il numero di sigarette.

(altro…)
Sordità, equilibrio e salute: esiste un legame?

Sordità, equilibrio e salute: esiste un legame?

Esiste una correlazione tra deterioramento dell’udito nell’anziano e instabilità? Secondo l’ultima ricerca sul tema, si: meno si sente e più si inciampa. Lo studio in questione, proveniente dalla Corea del Sud e pubblicato sul Journal of the American Medical Association, ha dimostrato che la suddetta correlazione, già largamente ipotizzata e indagata, non solo esiste ma influisce considerevolmente sull’aumento di rischio in fatto di traumi anche gravi.

(altro…)
Anziani e fase 2: i nostri consigli

Anziani e fase 2: i nostri consigli

L’abbiamo tanto attesa ed è finalmente arrivata. Dallo scorso 4 maggio siamo entrati ufficialmente nella cosiddetta “fase 2” e almeno in parte abbiamo ripreso quelle consuetudini che ci erano state precluse a causa del necessario lockdown da coronavirus.

(altro…)