Caregiving, difficoltà e rischi per chi si occupa degli anziani

Caregiving, difficoltà e rischi per chi si occupa degli anziani

Nel trattare di problematiche legate alle patologie e alle disabilità degli anziani, o più in generale nell’affrontare i vari aspetti che caratterizzano l’assistenza di questa categoria, si tende spesso a tralasciare un tema che è invece fondamentale e che ne costituisce uno degli aspetti dagli sviluppi maggiormente preoccupanti, ovvero il caregiving. (altro…)

Tremori e morbo di Parkinson: facciamo chiarezza

Tremori e morbo di Parkinson: facciamo chiarezza

Di fronte alle prime manifestazioni di tremore nelle persone anziane, si scatena subito da parte di chi gli sta vicino un allarmismo non sempre giustificato: benché questo sia talvolta riconducibile ad una delle patologie più temute collegate alla terza età, ovvero il morbo di Parkinson, non sempre quest’ipotesi trova fondamento. Infatti il tremore è in parte fisiologico superata una certa età e può essere determinato da varie cause. (altro…)

Influenza 2019, in arrivo il picco virale: come proteggere gli anziani

Influenza 2019, in arrivo il picco virale: come proteggere gli anziani

Anche se la bella stagione ci sembra un ricordo già lontanissimo, il calendario ci suggerisce che l’inverno è a malapena cominciato, e con esso la tanto temuta epidemia influenzale. Ce lo confermano i dati recentemente diffusi dal sistema di videosorveglianza epidemiologica delle sindromi influenzali elaborati dal Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità attraverso il bollettino Influnet, i quali parlano chiaro: il picco dell’influenza deve ancora arrivare e si verificherà tra la fine del mese di gennaio e l’inizio di febbraio. (altro…)

Perdita dell’udito: cause e conseguenze per gli anziani

Perdita dell’udito: cause e conseguenze per gli anziani

Gran parte delle persone che hanno superato il settantacinquesimo anno di età soffre di disfunzioni uditive: queste sono causate, nella maggior parte dei casi, dall’impossibilità di rigenerarsi da parte delle cellule ciliate, ovvero di quelle cellule presenti nel nostro orecchio e che svolgono la funzione di intercettare i suoni e di inviarli al cervello sotto forma di impulsi nervosi. Al deterioramento di queste si accompagnano talvolta altri fattori, quali il fumo, l’abuso di alcuni farmaci, ereditarietà della patologia, l’ipertensione, l’aterosclerosi e l’esposizione protratta negli anni al rumore intenso, come avviene talvolta per ragioni professionali.

(altro…)

Freddo ed ipertensione, quali sono le implicazioni

Freddo ed ipertensione, quali sono le implicazioni

Come sappiamo, la pressione sanguigna corrisponde alla pressione che il sangue esercita contro le pareti dei nostri vasi in seguito all’azione di pompa svolta da cuore, e quindi alla circolazione: il suo valore viene misurato in millimetri di mercurio (mmHg) e viene definito attraverso due valori, uno massimo (pressione sistolica) ed uno minimo (pressione diastolica). I suoi valori ottimali a riposo sono pari a 120/80 mmHg. (altro…)

Cadute e fratture: come prevenirle

Cadute e fratture: come prevenirle

Le cadute sono sicuramente tra gli inconvenienti maggiormente temuti superata una certa età: l’indebolimento della struttura ossea dovuta all’osteoporosi, patologia che affligge praticamente tutti gli individui anziani, rende le eventuali fratture un pericolo reale che possono determinare un cambiamento radicale nella vita del paziente e conseguenze anche molto gravi, che vanno dalla perdita di autonomia al decesso nella peggiore delle ipotesi. (altro…)